20 Mag

Osservazioni……

…sarà che si avvicinano il terzo day hospital, la seconda risonanza ed il primo intervento di Gabriel, e quindi sono più polemica del solito perché sotto tensione… Ma una domanda sorge spontanea, concedetemela: 

Dove sono finite ORA tutte quelle persone che durante la gravidanza mi hanno letteralmente SCASSATO per 9 mesi perché volevano assolutamente sapere se aspettavo un maschio o una femmina? E che a termine gravidanza mi hanno scassato tutti i minuti per sapere se ero in procinto o meno di partorire per lo stesso motivo?!?! 

Ora che ci sarebbe veramente bisogno per motivi seri del loro supporto psicologico e ora che potrebbero semplicemente mandare un whatsapp ogni tanto per chiedere come mi sento, come sta Gabriel…..

Eh, dove siete?! Che schifo…….

17 Feb

Le allucinanti avventure per la richiesta della legge 104…

Ieri sono andata alla convocazione da parte della commissione medica INPS per richiedere l’applicazione della legge 104 per Gabriel, che dovrebbe averne diritto in quanto ogni mese dovrà fare controlli vari per la sua patologia. Partiamo dal presupposto che avevo ricevuto sia una raccomandata, che un sms sul cellulare che una telefonata da parte del patronato per comunicarmi che la data della visita era appunto il 16 febbraio alle ore 13, in piazza dei mirti 45. Essendo in una zona molto trafficata e con parcheggio zero, ieri sono uscita da casa ben 2 ore prima (e menomale!!), sono impazzita per cercare parcheggio per poi affidarmi ad un garage a ore (per la “Modica” cifra di 2,50 euro per neanche 20′ di parcheggio!!)… Arrivo davanti la Asl per scoprire solo lì che dal 9 febbraio è stata completamente trasferita altrove, e non vicino, ma sulla prenestina! Quindi rimetti Gabriel e passeggino in macchina e riparti verso la prenestina… Per fortuna trovo parcheggio subito almeno lì, e vado a questa fantomatica Asl. Gabriel dormiva ma siccome sapevo della visita l’ho svegliato per togliergli il cappotto e farlo mangiare perché sapevo che altrimenti avrebbe sbroccato dalla fame mentre lo visitavano. Invece durante il nostro turno scopro che in realtà non era una visita, quindi i nei di Gabriel sotto ai vestiti non sanno neanche come sono! Si sono limitati a mettere due crocette su un foglio, chiedermi se lavoravo e quante visite deve fare al mese, per poi dirmi: “le arriverà il verbale col responso a casa…”. Quindi in sostanza abbiamo capito perché tanti finti ciechi riescono ad avere la pensione di invalidità…. 
A voi i commenti…….. Che schifo!!!